Oggi parlo del rischio di contrarre una malattia

Oggi parlo del rischio di contrarre una malattia

Ha detto che il tasso complessivo di PBE tra le circa 7.200 scuole dello stato è di circa il 2%.

Ma i tassi sono molto più alti in alcune scuole. I record per il 2009 hanno indicato che quasi 175 scuole avevano tassi di PBE del 20% o più. Alcuni avevano tassi superiori al 70%.

I ricercatori hanno scoperto che sono necessari tassi di vaccinazione di almeno il 93% per garantire la cosiddetta immunità di gregge contro la pertosse, che impedisce alla malattia di diffondersi rapidamente a individui non vaccinati.

Tuttavia, August ha affermato che alcuni genitori potrebbero utilizzare il PBE per trattenere solo un vaccino dai loro figli. Altri potrebbero cambiare idea dopo aver presentato un PBE e far vaccinare completamente i propri figli.

Ha anche osservato che, in caso di gravi epidemie di malattie prevenibili con il vaccino, i funzionari scolastici locali possono dichiarare un’emergenza sanitaria e richiedere che tutti gli scolari siano vaccinati. I genitori che insistono per rifiutare la vaccinazione devono quindi tenere i loro figli fuori dalla scuola.

August ha detto di non essere a conoscenza di tali dichiarazioni di fronte all’attuale epidemia di pertosse.

Il dipartimento di sanità pubblica della California ha avvertito per la prima volta di un picco di pertosse ad aprile erogan controindicazioni, quando il conteggio dei casi era doppio rispetto a quello osservato nello stesso periodo nel 2009.

L’attuale epidemia in California impallidisce ancora di fronte a una grave epidemia che ha colpito l’Inghilterra e il Galles alla fine degli anni ’70 e all’inizio degli anni ’80, dopo che la copertura vaccinale contro la pertosse è scesa al 30% sulla scia delle polemiche sulle presunte reazioni ai vaccini.

Da gennaio a settembre 1982, ad esempio, quasi 50.000 bambini e adulti hanno contratto la malattia. In una sola settimana sono stati segnalati tanti casi quanti sono previsti in California per l’intero anno 2010.

Benvenuti a un’altra edizione del MedPage Today Tweet della settimana! Ogni domenica, la redazione mette in evidenza il suo contributo preferito di 140 caratteri dalla twittersfera sanitaria.

Il vincitore di questa settimana è Nature Reviews Neurology (@NatRevNeurol), una rivista di revisione clinica. Hanno condiviso questi dolcetti fatti per un concorso di cottura a tema medico (#GRBO). Quale pensi che avrebbe dovuto vincere?

Una torta a tema chirurgia cerebrale per le Great Reviews Bake Off #GRBO pic.twitter.com/9JNms8WIvu

– Nat Rev Neurology (@NatRevNeurol) 29 settembre 2016

Ottime recensioni Bake Off – riesci a indovinare di cosa si tratta? #GRBO pic.twitter.com/LdK9ZHixoD

– NatureRevGastroHep (@NatRevGastroHep) 29 settembre 2016

E il vincitore è …. @NatRevRheumatol !!! Lavoro fantastico, team Rheum #GRBO #GBBO pic.twitter.com/M2OmE9ksTb

– NatureReviewsUrology (@NatRevUrol) 29 settembre 2016

Alcune meravigliose allusioni in stile GBBO accadono alla tenda Bake Off! Vieni qui, @heardatnature! #GRBO #GBBO #sciencecake pic.twitter.com/SL617kbtNu

– NatureReviewsUrology (@NatRevUrol) 29 settembre 2016

Grazie per aver inviato le tue candidature! Vogliamo sentire da voi. Nomina i tuoi tweet preferiti inviando un’e-mail a editorial@medpagetoday.com.

Vincitori passati:

Gomerblog si occupa di colloqui di residenza, cure di fine vita “Non ho idea di cosa sto facendo – Sono solo un medico televisivo” Hai sentito parlare del dottor Miami? Cosa ne pensano i dottori del modello DPC? Su Internet

Benvenuti a un’altra edizione del MedPage Today Tweet della settimana! Ogni domenica, la redazione mette in evidenza il suo contributo preferito di 140 caratteri dalla twittersfera sanitaria.

Il vincitore di questa settimana è GomerBlog (@GomerBlog). I nuovi residenti dovrebbero essere preparati per prove pratiche?

Tutti i colloqui di residenza dovrebbero includere una componente pratica, come una corsa di marcia veloce o trovare un recinto in un luogo sconosciuto.

– GomerBlog (@GomerBlog) 21 settembre 2016

Anche il nostro secondo classificato è di GomerBlog: Cosa sarebbe accaduto all’amato Mufasa del Re Leone se fosse stato spinto davanti a un taxi di New York City invece di precipitare gnu.

Re Leone: codice completo https://t.co/CeqSwYaJ7N

– GomerBlog (@GomerBlog) 10 settembre 2016

Grazie per aver inviato le tue candidature! Vogliamo sentire da voi. Nomina i tuoi tweet preferiti inviando un’e-mail a editorial@medpagetoday.com.

Vincitori passati:

“Non ho idea di cosa sto facendo – Sono solo un dottore televisivo” Hai sentito parlare del dottor Miami? Cosa ne pensano i dottori del modello DPC? Il meme di coppettazione prende il sopravvento su Internet “Chiedimi qualcosa” Ultimo aggiornamento di settembre 23, 2016

Benvenuti a un’altra edizione del MedPage Today Tweet della settimana! Ogni domenica, la redazione mette in evidenza il suo contributo preferito di 140 caratteri dalla twittersfera sanitaria.

Il vincitore di questa settimana è University of Nevada-Reno Medicine (@unrmed). Hanno twittato questo link a Reddit (r / medicine) chiedendo ai medici di fare un piatto sul "cure primarie dirette" modello (a.k.a. concierge medicine). Fare clic sul collegamento nel tweet per accedere al thread.

Forum interessante: cosa ne pensano i medici americani dell’assistenza primaria "cure primarie dirette" modello? https://t.co/5pgcLzTlJZ tramite @reddit

– UNR Medicine (@unrmed) 18 agosto 2016

Grazie per aver inviato le tue candidature! Vogliamo sentire da voi. Nomina i tuoi tweet preferiti inviando un’e-mail a editorial@medpagetoday.com.

Vincitori passati:

Cupping Meme prende il sopravvento su Internet “ Chiedimi qualsiasi cosa ” Grafico Poop per sopravvivere a un incidente automobilisticoDoc-Turned-Journalist salva una vita

Benvenuti a un’altra edizione del MedPage Today Tweet della settimana! Ogni domenica, la redazione mette in evidenza il suo contributo preferito di 140 caratteri dalla twittersfera sanitaria.

La vincitrice di questa settimana è Karen Cron (@karndawn), che lavora nel sound design presso Soundscapes Audio. Ha condiviso questo nuovo esilarante annuncio di Cigna che incoraggia le persone a sottoporsi a controlli annuali, il che attirerà sicuramente la tua attenzione, soprattutto se sei un fan di programmi TV medici come Scrubs, Grey’s Anatomy, M * A * S * H, House, e ER.

"Non sono un dottore, ma ne suono uno in TV." https://t.co/4dh1zYzdRT

– Karen Cron (@karndawn) 12 settembre 2016

Grazie per aver inviato le tue candidature! Vogliamo sentire da voi. Nomina i tuoi tweet preferiti inviando un’e-mail a editorial@medpagetoday.com.

Vincitori passati:

Hai sentito parlare del dottor Miami? Cosa ne pensano i documenti del modello DPC? Il meme di coppettazione prende il sopravvento su Internet ‘Chiedimi qualcosa’ Grafico Poop Ultimo aggiornamento 23 settembre 2016

Benvenuti a un’altra edizione del MedPage Today Tweet della settimana! Ogni domenica, la redazione mette in evidenza il suo contributo preferito di 140 caratteri dalla twittersfera sanitaria.

Il vincitore di questa settimana è il Dr. Miami (@TheRealDrMiami), un chirurgo plastico presso la Bal Harbour Plastic Surgery di Miami, che è diventato una delle principali celebrità dei social media. Non solo condivide frequentemente le foto (di solito grafiche) prima e dopo delle sue mastoplastiche e delle sue labbra su Instagram e Snapchat, ma scatta anche foto e registra video dei suoi interventi chirurgici in tempo reale e le pubblica nella sua storia di Snapchat per chiunque e per tutti vedere. (I pazienti firmano moduli di consenso, dice.)

Fai clic sui collegamenti nei tweet di seguito per controllare alcune delle sue foto più recenti su Instagram e Snapchat.

CHIARAMENTE il Jack di tutti i nip & pieghe del collo & sopra. Checkoutâ ?? ¦ https://t.co/A2eHajQI21

– Dr.Miami (@TheRealDrMiami) 22 agosto 2016

Oh snapppppp! Guarda quella vita Dr. Feelgood strappata da Theâ ?? ¦ https://t.co/9pauXV31C2

– Dr. Miami (@TheRealDrMiami), 26 agosto 2016

Dai un’occhiata a questa bellissima combinazione Breast Aug / BBL del nuovissimo … https://t.co/Ydgpah7elA

– Dr. Miami (@TheRealDrMiami), 25 agosto 2016

https://t.co/IvPZyHF5Lu mettendo in evidenza fatti veri pic.twitter.com/caE9oBG2VI

– ZOï½ ?? (@HafendorferZoe) 19 agosto 2016

Grazie per aver inviato le tue candidature! Vogliamo sentire da voi. Nomina i tuoi tweet preferiti inviando un’e-mail a editorial@medpagetoday.com.

Vincitori passati:

Cosa ne pensano i documenti del modello DPC? Cupping Meme prende il sopravvento su Internet “ Chiedimi qualsiasi cosa ” Grafico Poop per sopravvivere a un incidente automobilistico Ultimo aggiornamento 23 settembre 2016

Questo articolo è una collaborazione tra MedPage Today e:

Un test online sponsorizzato, tra gli altri, dall’American Medical Association e dal CDC, mira a valutare il rischio di pre-diabete di un individuo. Ma una lettera di ricerca che appare su JAMA Internal Medicine suggerisce che questo strumento classificherebbe la maggior parte degli americani come "alto rischio." In questa analisi di 150 secondi, il revisore clinico di MedPage Today F. Perry Wilson discute i meriti (o la mancanza di ciò) dello screening online per il pre-diabete.

Segue una trascrizione del suo commento:

Oggi parlo del rischio di contrarre una malattia. Hai sentito bene. Si scopre che esiste un test online, sponsorizzato da queste brave persone:

questo ti dirà se sei ad alto rischio di avere un pre-diabete, che è, ovviamente, un importante fattore di rischio per il diabete di tipo 2. In breve, il pre-diabete è uno stato in cui il livello di zucchero nel sangue è elevato, ma non abbastanza alto per diagnosticare il diabete:

E il pre-diabete, sebbene non sia così grave come il diabete di tipo 2, comporta un rischio superiore al normale di infarto e ictus e, naturalmente, lo sviluppo del diabete vero e proprio.

C’è un dibattito nella comunità medica sull’eccessiva medicalizzazione dei valori di laboratorio che possono rientrare in un intervallo normale per alcune persone, ma lo sviluppo di uno strumento di rischio online, non per il diabete, ma per il pre-diabete, sembra mettere il timbro dello stabilimento del diabete saldamente in "il pre-diabete è una vera malattia" campo.

Personalmente, sono un po ‘stufo di "pre" diagnosi. Pre-cancro. Pre-ipertensione. A nessuno è mai stato diagnosticato il precolera. Ma, bene, come problema di salute pubblica, forse motivare le persone con un po ‘di pauroso suono medico-ese va bene.

Quando visiti doihaveprediabetes.org, ti viene presentata questa schermata amichevole:

Fondamentalmente, rispondi a sette domande sui fattori di rischio: storia familiare di diabete, BMI, quel genere di cose, e poi ottieni un punteggio che assomiglia a questo:

O in questo modo:

Ora, qui è dove mi preoccupo.

Secondo una lettera di ricerca nel Journal of the American Medical Association, se tutti doveste partecipare a questo sondaggio sui rischi, 3 su 5 di voi sarebbero considerati ad alto rischio. E se hai più di 60 anni, fallo 4 su 5. Questo si traduce in più di 70 milioni di persone negli Stati Uniti. Molte di queste persone possono avere il pre-diabete, per quello che vale, ma molte no. E francamente, se all’80% delle persone sopra i 60 anni viene detto di parlare con il proprio medico dello screening pre-diabete, forse dovremmo mordere i denti e fare lo screening su tutti?